prima accoglienza

La filosofia finora adottata dalla Cooperativa, che ci ha permesso di occupare i primi due posti nell’attuale bando in essere emesso dalla Prefettura di Brescia, è quello di sviluppare un’accoglienza che preveda un accompagnamento continuo del richiedente asilo in ogni aspetto della sua quotidianità.
Per questo la maggior parte delle nostre location è organizzata da operatori e mediatori culturali residenziali, che vivono e lavorano in loco insieme ai richiedenti asilo. Ciò permette agli ospiti di avere un riferimento costante per ogni loro necessità e aiuta inoltre a sviluppare più facilmente relazioni e progetti con il territorio circostante e con le istituzioni locali.

Gli operatori e i mediatori residenziali sono supportati nel loro lavoro dalla sede operativa centrale che si occupa di fornire un supporto logistico e tecnico continuo alle singole location attraverso:

Un ampio parco macchine che permette gli spostamenti dei richiedenti asilo in necessità di appuntamenti legati alla sfera legale o sanitaria;

Un team di tecnici specializzati per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle location;

Una lavanderia centrale per il lavaggio settimanale della biancheria;

Un deposito di vestiario ciclicamente rifornito per la prima accoglienza e per la distribuzione dei primi effetti personali;